Statuto

Statuto dell’Associazione Sportiva Dilettantistica

Yoga Bergamo®

Art.1

Costituzione

1. E’ costituita con sede in Bergamo,Via G. Carnovali 100/d, l’associazione denominata “Yoga Bergamo” associazione sportiva dilettantistica senza scopo di lucro, di seguito detta Associazione.

2. L’Associazione:

– ha carattere volontario e non ha alcuno scopo di lucro.

– si propone di promuovere attività sportive dilettantistiche e sociali;

– si propone di promuovere attività a carattere artistico, umanitario nonché l’organizzazione collettiva di pratiche di discipline fisiche;

– svolge soltanto le attività indicate nel successivo articolo e quelle ad esse direttamente connesse;

– non distribuisce, anche in modo indiretto, utili e avanzi di gestione nonché fondi, riserve o capitale durante la sua esistenza, a meno che la destinazione o la distribuzione non siano imposte per legge o siano effettuate a favore di altre organizzazioni non lucrative di utilità sociale;

– impiega gli utili o gli avanzi di gestione per la realizzazione delle attività istituzionali e di quelle ad esse direttamente connesse;

– in caso di scioglimento per qualunque causa, devolverà il patrimonio dell’organizzazione, sentito l’organismo di controllo, ad altre Onlus o a finì di pubblica utilità, salvo diversa destinazione imposta dalla legge.

3. Quanto indicato nel precedente comma, seguirà i limiti e le condizioni previste dal decreto legislativo 4 dicembre 1997, n. 460.

4. L’Associazione ha durata illimitata.

Art.2

Attività

1. L’Associazione svolge le seguenti attività:

– riunisce ed associa persone che hanno interesse e praticano tutte quelle attività sportive e ricreative dilettantistiche accomunate dalla passione per lo yoga, promuove e collabora anche con altre realtà alla realizzazione di iniziative, eventi, manifestazioni dimostrative ed agonistiche;

– promuove attività di studio relative a discipline di carattere filosofico, scientifico, artistico, umanitario e culturale in genere.

– promuove sistemi di alimentazione razionale anche con dimostrazioni pratiche e di educazione o rieducazione per migliorare la capacità fisica e psichica dell’organismo umano;

– organizza attività ricreative, culturali, sportive o artistiche per gli associati quale elemento di emancipazione e di educazione sociale.

Art.3

I Soci

1. Sono Soci quelli che sottoscrivono il presente statuto e quelli che ne fanno richiesta e la cui domanda di adesione è accolta dal Consiglio Direttivo.

2. I soci possono svolgere anche attività non retribuita.

3. Nella domanda di adesione l’aspirante socio dichiara di accettare senza riserve lo statuto dell’associazione. L’iscrizione decorre dalla data di delibera del comitato.

4. Il numero di soci è illimitato.

5. Possono essere soci dell’associazione cittadini italiani o stranieri residenti in Italia. Potranno essere soci dell’Associazione, le persone fisiche, le Società e gli Enti che ne condividano gli scopi e che si impegnino a realizzarli.

6. Tutti i soci cessano di appartenere all’associazione per:

– dimissioni volontarie;

– non aver effettuato il versamento della quota associativa;

– morte;

– indegnità deliberata dal comitato. In quest’ultimo caso è ammesso ricorso al collegio arbitrale il quale decide in via definitiva.

7. Le categorie dei soci sono le seguenti:

A) soci fondatori: soci che abbiano sensibilmente contribuito allo sviluppo dell’Associazione;

B) soci ordinari: coloro che pagano la tassa di ammissione e la quota mensile o annuale stabilita dall’Associazione.

Art.4

Diritti e obblighi dei Soci

1. Tutti i soci hanno diritto a partecipare alle assemblee, a votare direttamente o per delega, a svolgere il lavoro preventivamente concordato e a recedere dall’appartenenza all’associazione.

2. I soci sono tenuti a rispettare le norme del presente statuto, a pagare le quote sociali e i contributi nell’ammontare fissato dall’assemblea e a prestare il lavoro preventivamente concordato.

Art.5

Organi

1. Sono organi dell’associazione:

l’Assemblea generale dei Soci;

il Consiglio Direttivo;

il Presidente;

Art.6

Assemblea

  1. L’assemblea è costituita da tutti i soci.

  2. Le assemblee sono ordinarie e straordinarie.

3. Essa si riunisce, in via ordinaria, una volta all’anno e, in via straordinaria, ogni qualvolta il Presidente lo ritenga necessario.

3. Le riunioni sono convocate dal Presidente, con predisposizione dell’ordine del giorno indicante gli argomenti da trattare. Le convocazioni delle assemblee avvengono mediante affissione di avviso presso la sede sociale almeno dieci giorni prima di quello fissato per la riunione, oppure mediante comunicazione personale da recapitare a brevi mano, o via mail, di ciascun membro almeno cinque giorni prima di quello fissato per la riunione.

4. La convocazione può avvenire anche su richiesta di almeno un terzo dei soci; in tal caso il presidente deve provvedere, con le modalità di cui al comma 3, alla convocazione entro 15 giorni dal ricevimento della richiesta e l’assemblea deve essere tenuta entro trenta giorni dalla convocazione.

5. In prima convocazione l’assemblea è regolarmente costituita con la presenza della metà più uno dei soci, presenti in proprio o per delega da conferirsi ad altro socio. In seconda convocazione è regolarmente costituita qualunque sia il numero dei soci presenti, in proprio o per delega.

6. Ciascun socio non può essere portatore di più di due deleghe.

7. Le deliberazioni dell’assemblea sono adottate a maggioranza semplice dei presenti, fatto salvo quanto previsto dal successivo articolo 16.

8. L’assemblea ordinaria ha i seguenti compiti:

eleggere i membri del direttivo;

approvare il programma di attività proposto dal comitato;

approvare il bilancio preventivo;

approvare il bilancio consuntivo;

stabilire l’ammontare delle quote associative e dei contributi a carico dei soci.

9. l’assemblea straordinaria ha i seguenti compiti:

approvare o respingere le richieste di modifica dello statuto di cui al successivo articolo 14;

– scioglimento dell’Associazione.

Art.7

Consiglio Direttivo

1. Il Consiglio Direttivo è eletto dall’assemblea ed è composto da un minimo di 3 membri ad un massimo di 9 membri scelti fra gli associati maggiorenni. Esso può facoltativamente cooptare altri 3 membri soci, in qualità di esperti, diversificati in rapporto alle categorie sportive (capo sezioni). Questi ultimi possono esprimersi con un solo voto consultivo.

2. Il Consiglio Direttivo è convocato dal Presidente tutte le volte nelle quali i sia materia su cui deliberare, oppure quando ne sia fatta domanda da almeno 1/3 dei membri.

  1. Le riunioni sono convocate dal Presidente, con predisposizione dell’ordine del giorno indicante gli argomenti da trattare. Le convocazioni delle assemblee avvengono mediante affissione di avviso presso la sede sociale almeno dieci giorni prima di quello fissato per la riunione, oppure mediante comunicazione personale da recapitare a brevi mano, o via mail, di ciascun membro almeno cinque giorni prima di quello fissato per la riunione.

4. In prima convocazione il comitato è regolarmente costituito con la presenza della metà più uno dei componenti. In seconda convocazione è regolarmente costituito con la presenza di almeno un terzo dei suoi componenti.

5. Il Consiglio Direttivo ha i seguenti compiti:

– assumere il personale;

– fissare le norme per il funzionamento dell’associazione;

– deliberare l’accettazione delle domande per l’ammissione dei requisiti dei nuovi soci;

– deliberare sull’adesione e partecipazione dell’associazione di enti ed istituzioni pubbliche e private;

– sottoporre all’approvazione dell’assemblea i bilanci preventivo e consuntivo annuali;

– determinare il programma di lavoro in base alle linee di indirizzo contenute nel programma generale approvato dall’assemblea, promuovendone e coordinandone l’attività e autorizzandone la spesa;

– accogliere o rigettare le domande degli aspiranti soci;

– ratificare, nella prima seduta utile, i provvedimenti di propria competenza adottati dal presidente per motivi di necessità e di urgenza;

Art.8

Presidente

1. Il Presidente ha la rappresentanza legale e la firma dell’Associazione. Al Presidente è attribuito in via autonoma il potere di ordinaria amministrazione e previa delibera del Consiglio Direttivo, il potere di straordinaria amministrazione.

2. Esso cessa dalla carica secondo le norme del successivo articolo 10.

Art.9

Collegio arbitrale

1. Qualsiasi controversia dovesse sorgere per l’interpretazione e l’esecuzione del presente statuto tra gli organi, tra gli organi e i soci oppure tra i soci, deve essere devoluta alla determinazione inappellabile di un collegio arbitrale formato da tre arbitri amichevoli compositori, i quali giudicheranno “ex bono ed aequo” senza formalità di procedura, salvo contraddittorio, entro 60 giorni dalla nomina.

2. La loro determinazione avrà effetto di accordo direttamente raggiunto tra le parti.

3. Gli arbitri sono nominati uno da ciascuna delle parti ed il terzo dai primi due o, in difetto di accordo, dal presidente della Corte d’appello di Brescia il quale nominerà anche l’arbitro per la parte che non vi abbia provveduto.

Art.10

Durata delle cariche

1. Tutte le cariche sociali hanno la durata di tre anni e possono essere riconfermate.

2. Le sostituzioni e le cooptazioni effettuate nel corso del triennio decadono allo scadere del triennio medesimo.

Art.11

Risorse economiche

1. L’associazione trae le risorse economiche per il funzionamento e lo svolgimento della propria attività da:

– quote associative e contributi dei soci;

– contributi dei privati;

– contributi dello Stato, di enti e di istituzioni pubbliche;

– contributi di organismi internazionali;

– donazioni e lasciti testamentari;

– introiti derivanti da convenzioni;

– rendite di beni mobili o immobili pervenuti all’associazione a qualunque titolo.

2. I fondi sono depositati presso l’istituto di credito stabilito dal Consiglio Direttivo.

Art.12

Quota sociale

1. La quota associativa a carico dei soci è fissata dall’Assemblea. Essa è annuale e corrisponde con l’anno di esercizio; non è frazionabile né ripetibile in caso di recesso o di perdita della qualità di socio.

2. I soci non in regola con il pagamento delle quote sociali non possono partecipare alle riunioni dell’Assemblea né prendere parte alle attività dell’Associazione. Essi non sono elettori e non possono essere eletti alle cariche sociali.

Art.13

Bilancio o rendiconto

1. Ogni anno devono essere redatti, a cura del comitato, i bilanci preventivo e consuntivo (rendiconti) da sottoporre all’approvazione dell’assemblea che deciderà a maggioranza di voti.

2. Dal bilancio (rendiconto) consuntivo devono risultare i beni, i contributi e i lasciti ricevuti.

3. Il bilancio (rendiconto) deve coincidere con l’Esercizio Sociale e l’Esercizio Finanziario che iniziano il Primo Settembre e terminano il Trentuno di Agosto dell’anno successivo.

4. Il decreto legislativo sulle Onlus (460/97) stabilisce l’obbligo di redigere il bilancio o rendiconto annuale. Si ricorda che fra bilancio e rendiconto corre la seguente differenza: il bilancio può essere definito come il documento contabile attraverso il quale vengono rappresentati i risultati economico-patrimoniali. Esso è documento unitario composto formalmente da due parti: stato patrimoniale e conto profitti e perdite o conto economico. Esso fotografa la realtà di una azienda che produce profitti o che si prefigge un utile. E’ possibile considerare il bilancio come una scrittura complessa nella quale confluiscono tutte le scritture elementari. Il rendiconto, invece, è un tipo di scritturazione semplice, di norma adottato da organismi che non si prefiggono un utile, ma focalizzano i loro interessi su altri valori. Esso è, in sostanza, una serie ordinata di valori in dare e in avere. La chiusura di esso non potrà mai portare un utile, ma un mero riporto positivo in avere da riportare nel rendiconto dell’anno successivo e da utilizzare esclusivamente ai fini etico-sociali e, quindi, in forza delle leggi fiscali agevolative, non tassabile.

Art.14

Modifiche allo statuto

1. Le proposte di modifica allo statuto possono essere presentate all’Assemblea da uno degli organi o da almeno cinque soci. Le relative deliberazioni sono approvate dall’Assemblea con il voto favorevole della maggioranza assoluta dei soci.

Art.15

Norma di rinvio

  1. Per quanto non previsto dal presente statuto, si fa riferimento alle vigenti disposizioni legislative in materia.

Firmato Il Presidente e i Consiglieri

 

Leave a comment

Prossimi Corsi

Gen
22
lun
17:30 Hata Yoga @ Yoga Bergamo asd
Hata Yoga @ Yoga Bergamo asd
Gen 22@17:30–18:50
Hata Yoga @ Yoga Bergamo asd | Bergamo | Lombardia | Italia
Adatto a tutte le persone. Approccio di base alle prime posizioni di yoga e prime respirazioni. Con Alessandro Maggi lunedì e giovedì ore 17.30-18.50
18:30 Metodo Feldenkrais @ Yoga Bergamo asd
Metodo Feldenkrais @ Yoga Bergamo asd
Gen 22@18:30–20:30
Metodo Feldenkrais @ Yoga Bergamo asd  | Bergamo | Lombardia | Italia
CONOSCERSI ATTRAVERSO IL MOVIMENTO Metodo Feldenkrais® Tutti i Lunedì  18.30 – 19.30 / 19.30 – 20.30 Lezioni di gruppo Il Metodo Feldenkrais® è uno straordinario approccio al movimento e all’apprendimento che tiene conto della persona[...]
19:00 Yoga Anukalana @ Yoga Bergamo asd
Yoga Anukalana @ Yoga Bergamo asd
Gen 22@19:00–20:15
Yoga Anukalana @ Yoga Bergamo asd | Bergamo | Lombardia | Italia
Anukalana in sanscrito significa integrazione ed è un approccio allo yoga, ideato e fondato da Jacopo Ceccarelli, che permette di scoprire il modo più naturale e completo di affrontare le pratiche dello yoga nel totale rispetto del proprio corpo. Anukalana è[...]
20:30 AcroYoga Principianti @ Yoga Bergamo asd
AcroYoga Principianti @ Yoga Bergamo asd
Gen 22@20:30–22:30
AcroYoga Principianti @ Yoga Bergamo asd | Bergamo | Lombardia | Italia
ACROYOGA Una pratica entusiasmante che combina l’armonia e la consapevolezza dello Yoga, l’equilibrio e l’energia dell’Acrobatica e il rilassante Volo Terapeutico. Un mix ideale per una pratica fantastica attraverso cui è possibile sperimentare un profondo[...]
20:45 REIKI DELLA NUOVA ENERGIA
REIKI DELLA NUOVA ENERGIA
Gen 22@20:45
REIKI DELLA NUOVA ENERGIA
Un momento magico che ti porta alla scoperta del reiki attraverso il rilassamento, la meditazione e la connessione al tuo cuore. Un modo semplice per avvicinarsi a questa pratica utile al tuo benessere psicofisico e[...]
Gen
23
mar
09:30 Hata Yoga @ Yoga Bergamo asd
Hata Yoga @ Yoga Bergamo asd
Gen 23@09:30–10:50
Hata Yoga @ Yoga Bergamo asd | Bergamo | Lombardia | Italia
Yoga adatto a tutte le persone, con particolare attenzione alle posture per la salute della schiena. Le posizioni Yoga, praticate con particolari sequenze, aiutano ad alleviare le tensioni fisiche e se  abbinate a respirazioni di[...]
17:00 Gioca Yoga @ Yoga Bergamo asd
Gioca Yoga @ Yoga Bergamo asd
Gen 23@17:00–18:00
Gioca Yoga @ Yoga Bergamo asd | Bergamo | Lombardia | Italia
Giocare con le posizioni degli animali e figure della natura per un risveglio armonioso della propria personalità, per un’infanzia quanto più possibile serena e senza stress, per sviluppare la capacità di percezione e consapevolezza di[...]
18:00 Yoga Anukalana @ Yoga Bergamo asd
Yoga Anukalana @ Yoga Bergamo asd
Gen 23@18:00–19:15
Yoga Anukalana @ Yoga Bergamo asd | Bergamo | Lombardia | Italia
Anukalana in sanscrito significa integrazione ed è un approccio allo yoga, ideato e fondato da Jacopo Ceccarelli, che permette di scoprire il modo più naturale e completo di affrontare le pratiche dello yoga nel totale rispetto del proprio corpo. Anukalana è[...]
18:30 Yoga a Mozzo @ SCHUDOKAN DOJO
Yoga a Mozzo @ SCHUDOKAN DOJO
Gen 23@18:30–19:50
Yoga a Mozzo @ SCHUDOKAN DOJO | Mozzo | Lombardia | Italia
  Adatto a tutte le persone. Approccio di base alle prime posizioni di yoga e prime respirazioni. Tutti i martedì  ore 18.30 – 19.50 con Ivano Signorelli  
19:30 Bioenergetica: Corso arrendersi... @ Yoga Bergamo asd - Albero Sacro aps
Bioenergetica: Corso arrendersi... @ Yoga Bergamo asd - Albero Sacro aps
Gen 23@19:30–20:45
Bioenergetica:  Corso arrendersi al corpo @ Yoga Bergamo asd - Albero Sacro aps | Bergamo | Lombardia | Italia
Bioenergetica: arrendersi al corpo. Un momento per incontrarci in gruppo e semplicemente essere e sentire. Grazie a semplici esercizi cercheremo di ridurre le conseguenze dello stress, integrare le emozioni e vivere l’unità di corpo e[...]